Piano di erogazione contributi legge 162/98 a sostegno delle persone con disabilità permanente

La regione Lazio, al fine di assicurare una vita indipendente alle persone con disabilità permanente e grave limitazione dell’autonomia personale, promuove la programmazione e l’attuazione di iniziative previste dalla Legge 21 maggio 1998 n. 162 ad integrazione degli interventi già attuati dagli Enti locali, quali programmazione ed attuazione di servizi di sostegno alla persona e alla famiglia attraverso forme di assistenza domiciliare e di aiuto personale, anche nei giorni festivi e prefestivi previamente concordati con il servizio sociale. A tal fine si rende noto che sono aperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione agli interventi di cui sopra e che gli aventi diritto possono presentare apposita istanza utilizzando esclusivamente la modulistica disponibile in questo articolo oppure presso l’U.R.P. del Comune di residenza, presso i punti PUA del distretto e scaricabile dal sito istituzionale www.comune.tivoli.rm.it entro e non oltre il 25 novembre 2019. Gli interventi sono rivolti esclusivamente alle persone con disabilità in situazione di particolare gravità certificata dalle commissioni mediche integrate, ai sensi del comma 3, art. 3 della Legge n.104/92 e non legata a fenomeni d’invecchiamento. Le istanze devono essere corredate da:

  • modello ISEE rilasciato ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013 n. 159;
  • certificazione rilasciata dalla Commissione medica integrata, ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge 104/92;
  • certificazione rilasciata da un medico di base attestante che la disabilità riconosciuta non è legata a fenomeni di invecchiamento (modulo disponibile nella documentazione allegata)
  • modulo liberatoria per i richiedenti del contributo economico
  • fotocopia documento di identità in corso di validità.

Tutte le altre informazioni sono disponibili nei documenti allegati

Share: